La cucina italiana tende ad utilizzare, come ingredienti delle sue tantissime ricette, diverse tipologie di verdura od ortaggi, anche di stagione, in modo da preparare dei piatti gustosi, nutrienti ma soprattutto anche salutari per il benessere dell'organismo. Tra gli ortaggi tipici della stagione autunnale vi è la zucca (naturalmente ricca di vitamine, fibre e sali minerali), usata in diverse preparazioni ed in particolare in primi prelibati oppure in abbinamento ad altri ingredienti in secondi o contorni.

Per coloro che volessero preparare un primo piatto davvero semplice, dal sapore particolare ma gustoso e invitante, è possibile realizzare i Pizzoccheri alla zucca. Ricordiamo che i pizzoccheri, per chi li conoscesse poco, rappresentano una sorta di incrocio tra le tagliatelle spesse ed i maltagliati e sono realizzati con due tipologie differenti di farina: quella di grano saraceno ed una modesta quantità di quella di grano tenero. Un abbinamento particolarmente esaltato in questo genere di ricetta.

Quest'ultima, inoltre, è di facile e veloce realizzazione ed è una versione alternativa a quella tradizionale tipica della Valtellina, che prevede inoltre l'uso anche di verdure quali spinaci, fagiolini, verze, a cui poi vengono aggiunti una spruzzata di parmigiano grattugiato, fontina (o qualche altro formaggio, anche locale volendo) e burro fuso. Il tutto poi alla fine condito pure con della ricotta dura, sempre grattugiata sopra.

Come dicevamo, questo rappresenta un piatto veloce e facile da preparare, infatti la difficoltà è minima e può essere realizzato anche da persone che non abbiano molta esperienza in cucina. Per quanto riguarda i tempi richiesti per la sua preparazione, essi sono medi, infatti serve circa un'ora tra realizzazione, cottura e presentazione in tavola. A questo punto andiamo a vedere come si può preparare la ricetta, gli ingredienti richiesti e delle possibili varianti alla versione originale del condimento. 

Tagliamo la zucca a dadini, nel frattempo facciamo bollire acqua salata per i pizzoccheri. In una padella molto larga facciamo dorare l'aglio nell'olio; aggiungiamo la zucca e mescoliamo bene due minuti a fiamma media. Aggiungiamo dell'acqua di cottura dei pizzoccheri, lasciando cuocere e ammorbidire la zucca. Quando i pizzoccheri sono al dente, aggiungiamo nella padella il basilico a foglie intere e scoliamo la pasta da far saltare in padella insieme alla zucca.

Ricetta veloce per i pizzoccheri: come primo consigliamo dei gustosi pizzoccheri alla zucca.

  • 500 g pizzoccheri della Valtellina
  • 300 g di zucca
  • 3 cucchiai di olio
  • 3 spicchi di aglio
  • basilico fresco

Tagliamo la zucca a dadini, nel frattempo facciamo bollire acqua salata per i pizzoccheri. In una padella molto larga facciamo dorare l'aglio nell'olio; aggiungiamo la zucca e mescoliamo bene due minuti a fiamma media. Aggiungiamo dell'acqua di cottura dei pizzoccheri, lasciando cuocere e ammorbidire la zucca. Quando i pizzoccheri sono al dente, aggiungiamo nella padella il basilico a foglie intere e scoliamo la pasta da far saltare in padella insieme alla zucca.

Ricetta veloce per i pizzoccheri fatti in casa

pizzoccheri alla zucca

Se avete un pò di pazienza e volete mettere alla prova le vostre doti in cucina, potete sostituire i pizzoccheri confezionati con quelli preparati direttamente in casa oppure con del risotto alla zucca. La ricetta tradizionale valtellinese prevede l’utilizzo di pochi e semplici ingredienti: 2 tipi di farina, acqua e sale.

Ecco il procedimento e qualche dritta per farli in modo perfetto

Prendete una capiente ciotola e mescolate all’interno 350 gr. di farina di grano saraceno e 100 gr. di farina bianca. Impastate con le mani aiutandovi con l’aggiunta di 250 ml di acqua tiepida, aggiungete il sale e proseguite finchè non avrete ottenuto un impasto sodo senza grumi.

Mettete a riposare coprendo la pasta con un panno umido per almeno 30 minuti, una volta ripreso stendetelo con il mattarello finchè non avrà raggiunto uno spessore di circa 3 mm. A questo punto siete pronti per tagliare i pizzoccheri! Armatevi di una rotellina per tagliare delle strisce di pasta di circa 5 cm di lunghezza, mettetele una sopra all’altra (avendo cura di infarinare leggermente la superficie tra uno strato e l’altro) e poi tagliatele per avere una larghezza di 1 cm. Potete lasciare i pizzoccheri riposare ancora, finchè non sarà pronto il loro condimento, a quel punto bastera lessarli in acqua salata.

Varianti per il condimento: zucca, salsiccia e noci e il classico patate e verza

I condimenti ideali per questo tipo di pasta sono quelli a base di verdure o formaggi. Uno degli accostamenti più apprezzati, oltre a quello con la zucca, è quello con le patate e la verza che vanno tagliate e lessate in acqua. La pasta andrà aggiunta nella stessa pentola quando i tocchetti di patate saranno quasi a fine cottura.

Se invece avete apprezzato la ricetta a base di zucca, potete provare la variante arricchita con salsiccia e gherigli di noce. Cuocete per circa 15 minuti la zucca in forno con uno spicchio di aglio sale e pepe.

In una padella capiente fate rosolare con un filo di olio la salsiccia sbriciolata con un pò di cipolla, poi aggiungete la zucca tagliata a pezzetti e portate a cottura sfumando con il vino. Una volta che i pizzoccheri saranno pronti aggiungerli nella padella con il condimento e mantecare con un pò di burro. In ultimo spolverizzate con granella di noci e parmigiano.

Quelle che abbiamo visto sono diverse varianti al piatto originale. Naturalmente è possibile, con un pò di fantasia ed originalità, prepararne tantissime e magari utilizzando ingredienti più adatti ai gusti individuali o della famiglia o alle esigenze di questa. Ed è questo uno dei vantaggi della cucina italiana.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Internet cafè a Roma: conosci tutti i locali di tendenza?

immagine per articolo internet café a Roma

Italiani intenditori di caffè, senza dubbio! Sia per l'aroma inconfondibile, sia perché è il giusto momento per prendersi una pausa, il caffè è una delle bevande più amate e bevute in Italia. La pausa caffè coniugata alla connessione e alla multimedialità diventa ancora più gustosa negli internet cafè a Roma e ovunque.

Ristoranti Abruzzesi a Roma: il gusto dei rinomati arrosticini

Ristoranti Abruzzesi a Roma

Per le vie della capitale i ristoranti e tavole calde sono numerosi, per deliziare tutti i palati, anche quelli dei più esigenti. Numerosi i turisti e i romani che ogni anno siedono alle tavole dei ristoranti per un pranzo o una cena in compagnia, assaporando le prelibatezze della cucina laziale.