Le lasagne al forno sono un piatto tipico della tradizione italiana, in particolare dell'Emilia Romagna, ma diffuse in tutta la nazione e famose nel resto del mondo (In Venezuela sono conosciute come "pasticho"-pasticcio). Esistono differenti ricette per le lasagne, tutte partono da una base comune che è la sfoglia. Vediamo quindi qualche trucco per imparare a fare una ricetta delle lasagne al forno per tutti i gusti e di tutti i tipi!

Le lasagne al forno vengono di solito preparate sistemando in una teglia diversi strati di lasagne lessate, divise da strati di condimenti vari; il tutto in forno per un'ultima una gratinatura o cottura ad amalgamarne i sapori. 

Esistono numerosi varianti, che si differenziano da regione a regione. La Ricetta delle lasagne al forno più diffusa prevede come condimento ragù, besciamella e parmigiano. Recentemente è stato introdotto l'uso della mozzarella e, in alcuni casi, al posto della pasta all'uovo, si usano lasagne di colore verde preparate con l'aggiunta di spinaci; diffuse anche le versioni bianche, con condimenti a base di funghi.

L'importante è chiaramente partire dalla pasta, e poi fare attenzione ai condimenti e al tempo di cottura previsto. Per un'ottima riuscita si consiglia sempre di unire un qualcosa che possa evitare che si secchi eccessivamente: sugo abbondante, o creme salate che si amalgamino e rendano il tutto sempre morbido e fragrante.

La ricette delle lasagne al forno

La Ricetta delle lasagne al forno versione ligure prevede, in sostituzione del ragù, l'utilizzo del pesto senza besciamella. Nella cucina campana e siciliana si usa, sostituendo la besciamella, la ricotta fresca e il condimento viene arricchito con uova sode, formaggi semiduri, polpettine di carne fritte, ortaggi etc.

Sappiamo bene che oggi qualsiasi ricetta può essere più o meno facilmente reinterpretata a seconda dei propri gusti e delle proprie esigenze alimentare. Ecco, allora, la ricetta delle lasagne al forno vegane. Perché mai dovremmo rinunciare a un piatto della tradizione? Basterà seguire qualche aggiustamento e i consigli migliori per portare in tavola una lasagna vegana che non avrà niente da invidiare a quella tradizionale. Il primo passo è preparare un ottimo ragù di verdure o di legumi, una formula perfetta per avere un sugo leggero ma saporito. In questo caso, basterà sostituire la carne macinata con le verdure preferite - in genere funghi, melanzane e zucchine - oppure con dei legumi - di solito si utilizzano le lenticchie - per avere un sugo molto buono e cremoso, esattamente come quello di carne. Un’altra opzione è preparate il ragù con la soia disidratata, seguendo praticamente il medesimo procedimento del ragù classico.

Si prepara quindi un bel soffritto con olio, un po’ di cipolla, il sedano e le carote, si fa rosolare tutto per qualche minuto, si aggiunge poi la soia, che va prima reidrata in acqua o brodo molto caldo e sfumiamo col vino. Quindi aggiungiamo la passata e lasciamo cuocere per mezz'ora o anche di più, coprendo col coperchio. C’è poi da reinterpretare anche un altro ingrediente fondamentale delle lasagne, vale a dire la besciamella. Come possiamo prepararla se siamo vegani? Basterà non utilizzare il latte vaccino, sostituendolo con del latte di soia ad esempio. Infine, occhio anche alla pasta per fare la lasagna. Di certo, in moltissimi negozi e supermercati ci sono appositi reparti dedicati, quindi non sarà difficile trovare la pasta anche nella versione secca senza derivati animali (nella fattispecie parliamo delle uova). Tuttavia, se volessimo farla in casa dovremo seguire una ricetta ad hoc per la pasta all'uovo con impasto rigorosamente vegano, quindi che non contenga in nessun modo uova.

Versione classica della ricetta delle lasagne al forno

ricetta lasagne al forno

La base di tutte le migliori lasagne è naturalmente la sfoglia: si tratta di pasta all'uovo stesa, ed è importante saperla fare seguendo le migliori tradizioni della nostra cucina. Per realizzare dunque i vari strati, abbiamo bisogno di almeno 400 grammi di farina, 4 uova e un po' di sale.

Prepariamo la solita fontana per la pasta all'uovo e iniziamo ad amalgamare farina uova e sale fino ad ottenere un impasto senza grumi e liscio. Lasciamolo riposare una mezzora in frigo e poi iniziamo a sfruttarlo per preparare le sfoglie.

Usiamo un piano di lavoro infarinato e con un mattarello o con una macchina per tirare la pasta (a seconda delle dimensioni di cui abbiamo bisogno) cominciamo a stenderla fino ad ottenere rettangoli alte pochi millimetri. Per una ricetta di lasagna al forno classica sono buoni dei rettangoli delle dimensioni di circa 10x15 centimetri.

Dopo averla stesa, occorre naturalmente iniziare a cuocerla: la prima fase prevede dunque di far bollire abbondante acqua e sale, e scottare facendo attenzione i vari livelli della lasagna, per qualche secondo. Dopo dobbiamo bagnare la sfoglia in acqua fredda, così da fermarne la cottura che poi continuerà in forno con gli altri ingredienti.

La versione pescetariana della ricetta delle lasagne al forno: lasagne con salmone e zucchine

Per gli amanti del pesce o per coloro i quali seguono una dieta che comprende principalmente pietanze a base di pesce sappiate che la lasagna non vi taglia fuori, ma esiste una versione tutta per voi con il buonissimo salmone (fresco o affumicato) e le zucchine: una vera delizia.
Tra le versioni che più si discostano dalla classica lasagna questa è forse la più buona ed elegante, ottima anche per un pranzo sfizioso con gli amici oppure per un compleanno tra pochi intimi, il tutto nella totale semplicità.
Si tratta di lasagne facili da preparare e che non richiedono molteplici ingredienti, ma optate sempre per la qualità, soprattutto per quanto riguarda il salmone.
Gli ingredienti necessari per quattro persone sono i seguenti:

ricetta lasagne al forno

  • 250 g di lasagne
  • tre zucchine
  • 500g di salmone fresco in filetto o affumicato (scegliete quale preferite)
  • 300 ml di besciamella (meglio se siete voi a prepararla)
  • Uno scalogno 
  • Menta q.b.
  • Olio extra vergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per quanto riguarda la preparazione, occorrono davvero pochi minuti e poche semplici mosse.
Per prima cosa iniziate a preparare il condimento da porre tra una sfoglia e l’altra, procedete tritando finemente lo scalogno e fatelo rosolare con un po’ d’olio, una volta cotto aggiungete le zucchine grattugiate con l’utilizzo di una grattugia a fori grossi.
Preoccupatevi ovviamente di aggiungere sale e pepe e lasciate cuocere fino a quando gran pare dell’acqua delle zucchine non evapora.
A quel punto aggiungete il salmone precedentemente privato di spine e pelle qualora fosse quello fresco, tagliato a listarelle molto fini.
Lasciate scottare per qualche minuto affinché gli ingredienti raggiungano un equilibrio in termini di gusto.
A questo punto imburrate una pirofila e ponete sul fondo un sottile strato di besciamella.
Procedete poi con il primo strato di sfoglie di pasta precedentemente sbollentate per un minuto in acqua salata e poi ponetevi sopra uno strato di besciamella più abbondante ed uno del condimento preparato, aggiungete anche un po’ di menta fresca e procedete fino ad esaurimento degli ingredienti.
Preoccupatevi, come per qualsiasi ricetta delle lasagne al forno scelta, di distribuire correttamente la quantità di ingredienti a vostra disposizione.
Infine, cuocete nel forno preriscaldato a 200° per circa mezz’ora, l’importante è che vi sia il classico effetto della doratura.
Una volta pronte, lasciatele freddare per qualche minuto e solo dopo dividetela per porzioni e servite: il successo delle vostre lasagne con salmone e zucchine è assicurato!