Fra i secondi di carne presenti nel menù di Natale, uno dei classici è il cappone ripieno. Il cappone è un gallo castrato, la cui particolarità è la carne tenera.

Ingredienti

  • 1 cappone
  • 300 g lonza 
  • 300 g polpa di vitello
  • 100 g prosciutto crudo
  • 100 g prosciutto cotto
  • 100 g mortadella
  • 3 uova
  • 50 g pangrattato
  • 1 bicchierino Marsala
  • 30 g olio d'oliva
  • 30 g burro
  • sale, q.b. pepe

Preparazione del Cappone ripieno

Aggiungiamo al macinato la polpa di vitello, la lonza e continuiamo a macinare, per poi unire i dadini di prosciutto e mortadella, le uova, il marsala, il pangrattato, sale e pepe. Creiamo un bel ripieno composto continuando a mescolare.

A questo punto iniziamo a farcire il cappone con il ripieno, inserendolo nell'apertura del petto. Cuciamo l'incisione con filo da cucina. A questo punto prepariamo una pirofila, ungendola con un po' d'olio, e poi sistemiamoci il cappone. Cospargiamo di sale e pepe la superficie del cappone, insieme a qualche noce di burro e una doratura d'olio. Mettiamo nel forno ben caldo e lasciamo cuocere per circa due ore, non dimenticando di bagnarlo ogni circa 15 minuti con il sugo prodotto dallo stesso.

Al termine del tempo di cottura, serviamo ben caldo.

Cappone ripieno: varianti gourmet per la farcitura

Se per Natale avete voglia di stupire familiari e amici e dare ulteriore prova di maestria in cucina, potete sperimentare, in alternativa al classico ripieno, qualcosa di più fantasioso e originale.

Prugne e castagne

Una delle farciture che si sposa meglio con il cappone è quella a base di prugne e castagne, due elementi dall’accostamento perfetto, vediamo come preparala in poche mosse:

  • ½ kg di castagne arrostite o lessate
  • 50 gr. di mollica
  • Una manciata di funghi secchi
  • 3 salsicce
  • 200 gr. di prugne secche
  • Mela
  • 2 uova
  • 1 bicchiere di vino bianco e un bicchierino di vin santo
  • Sale e pepe q.b.

Una volta preparati tutti gli ingredienti che occorrono, prendete una ciotola capiente e cominciate a mescolare le salsicce sgranate, le prugne snocciolate e tagliate, le castagne sminuzzate, i funghi (precedentemente rinvenuti in acqua), la mela tagliata a piccoli pezzetti. Quando il composto sarà amalgamato procedere con l’aggiunta dei due vini, mollica, uova, sale e pepe al gusto. Lavorate e fate diventare omogenea la farcia prima di riempire il cappone e chiuderlo poi con lo spago da cucina. I tempi di cottura sono gli stessi della precedente ricetta (circa 2 ore) e anche in questo caso ogni tanto va indorato sulla superficie con il sugo che sprigiona.

Cosce di cappone al pistacchio e mortadella

ricetta per il cappone ripieno

Un’ottimo ripieno è anche quello fatto con pistacchi e mortadella, che dona al cappone un gusto più fresco leggero, infatti per questa ricetta è consigliabile utilizzare le cosce e non il pezzo intero, così da poterlo cuocere facilmente nel tegame e servirlo senza fatica

  • 180 gr. di mortadella
  • 40 gr. di pistacchi
  • 60 gr. di porro
  • 20 gr. di burro
  • Brandy per sfumare
  • Aglio
  • Vino bianco
  • Erbe aromatiche (rosmarino e timo)
  • Sale e pepe q.b.

Far appassire il porro in un tegame con il burro, sfumarlo poi con il brandy e aggiustarlo di sale e pepe. Una volta fatto raffreddare unire mortadella e pistacchi precedentemente tritati. Farcire il cappone e farlo rosolare nel tegame per una decina di minuti, a questo punto aggiungere timo, rosmarino e lo spicchio d’aglio continuando la cottura in forno preriscaldato a 150° per un’altra mezz’ora (anche qui è consigliabile ogni tanto irrorare la carne con il suo sughetto).

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Paninoteche a Roma: ecco l'elenco di alcune delle migliori in assoluto. Segui i nostri consigli

Paninoteche a Roma

Se avete voglia di trascorrere una serata piacevole senza spendere troppi soldi, potreste pensare di andare in una delle paninoteche a Roma. Piccoli o medi locali davvero deliziosi sparsi in tutti i quartieri della grande Capitale italiana: se ne trovano molti al centro di Roma, tra Termini, Trastevere, San Giovanni, Piazza Risorgimento ecc. e anche in zone più periferiche, come Montesacro, Prenestina, Tuscolana, Eur ecc.

Ristoranti di Pesce a Roma: specializzati nei sapori del mare

Ristoranti di Pesce a Roma

L’eleganza dei Ristoranti di Pesce a Roma è rinomata e conosciuta in tutto il mondo. In ogni quartiere, oltre ai ristoranti dedicati alla tradizionale e secolare cucina romana, sono presenti numerosi ristoranti di pesce, tra Roma centro e i quartieri più periferici.